CareerNews.it   |   CareerTv.it   |   CarrieraIn.it   |   FormazioneIn.it   |   MasterIn.it

Dovi Design: scende in Pista una nuova Generazione di Designer

09 set 2009 Nessun commento
ieddovi

Dal 5 settembre, via al concorso organizzato da Red Bull e dall’Istituto Europeo di Design per disegnare il casco con cui Andrea Dovizioso gareggerà a Valencia. Il vincitore potrà anche assistere al gran premio della Comunidad Valenciana direttamente dai box.

Per Andrea Dovizioso sarà un gran premio speciale quello dell’8 novembre a Valencia. E non solo perché sarà l’ultimo della stagione, ma anche perché il Dovi scenderà in pista indossando un casco disegnato da uno dei suoi fan e scelto tra i partecipanti al Dovi Design.

Il concorso, organizzato da Red Bull e IED, metterà uno di fronte all’altro tifosi e aspiranti designer, che si sfideranno a colpi di creatività per vincere un’esperienza indimenticabile. Infatti, il progetto vincente verrà disegnato sul casco di gara del campione forlinese, dando al giovane creatore non solo la possibilità di mostrare la propria opera in mondovisione, ma anche di assistere al gran premio direttamente dai box.

Il Dovi Design è stato lanciato in occasione del Gran Premio di Misano del 5-6 settembre; il Dovi ha indossato un casco molto speciale venerdì 4 settembre durante le prove e a partire dal 5 settembre gli aspiranti designer possono leggere il regolamento e cominciare ad inviare al sito www.redbull.it i propri progetti. Il concorso si chiuderà il 16 ottobre. In seguito, una giuria, formata dallo stesso pilota e da due rappresentanti di Red Bull e IED, sceglierà il progetto qualitativamente superiore e che avrà saputo interpretare al meglio i valori cari ad Andrea Dovizioso.

“Si tratta di un concorso molto divertente anche per me. Col disegno non è che me la sia mai cavata molto bene – ha scherzato Andrea Dovizioso, pilota del Repsol Honda Team – ma sarà curioso poter scegliere tra le idee dei miei tifosi e gareggiare con un casco tanto originale quanto personale, visto che dovranno progettarlo pensando ai miei gusti”.

In linea con la volontà di avvicinare i giovani al mondo della creatività, IED è da quest’anno partner del concorso, confermando la propria soddisfazione nel poter collaborare ad un’iniziativa che da la possibilità al grande pubblico di esprimere liberamente il proprio pensiero creativo e talento, di dare forma alle idee e alle passioni.
“L’occasione è entusiasmante. Non capita tutti i giorni di poter progettare un oggetto e vedere la propria realizzazione sfilare in un contesto così importante - ha commentato Matteo Battiston, Direttore IED Comunicazione Milano e membro della giuria del Dovi Design – Mi auguro che la creatività che scenderà in pista possa essere per Andrea una fortunata marcia in più″


Scrivi un commento