CareerNews.it   |   CareerTv.it   |   CarrieraIn.it   |   FormazioneIn.it   |   MasterIn.it

Lavorare nei Paesi dei mulini a vento

05 ago 2009 Nessun commento
paesi_bassi2

L’Olanda nonostante la crisi mondiale, continua a vantare uno dei tassi di disoccupazione più bassi d’Europa. Il primo passo da compiere per trovare un lavoro in questo paese è rivolgersi al Centrum Wiskunde, il servizio pubblico che non solo funziona da ufficio di collocamento ma fornisce anche tutti i documenti e la burocrazia necessaria agli stranieri che vogliono trasferirsi in Olanda per lavoro.
La ricerca del lavoro tuttavia avviene principalmente su internet: il portale olandese più visitato è Xpat Jobs, in lingua inglese. Accessibile gratuitamente, permette di ricercare gli annunci di proprio interesse in base al settore merceologico e la professione desiderata. È possibile caricare online il proprio curriculum vitae ed essere inseriti in un database visibile dalle aziende. Il sito offre anche alcuni servizi a pagamento, come consulenze di esperti di risorse umane e spazio web aggiuntivo per mettere online anche documenti e allegati al proprio cv.  Anche Werk, promosso dal Ministero del Lavoro, è tra i portali più cliccati fornisce informazioni generali sul mondo del lavoro in Olanda, dai salari alla pensione, alle assicurazioni. Gli utenti possono consultare gratuitamente una selezione di annunci di lavoro e mettere online il proprio curriculum vitae per le aziende. La città che offre più possibilità di impiego per gli stranieri è proprio la capitale, Amsterdam. Un sito ad hoc, Job In Amsterdam, propone annunci per il pubblico internazionale che ha un profilo professionale alto e ottime conoscenze della lingua inglese.

Anche il Lussemburgo è un paese che raccoglie l’interesse dei professionisti stranieri, basti pensare che oltre il 50% dei lavoratori non è lussemburghese. Le proposte di lavoro riguardano qui soprattutto alti profili, soprattutto nei campi dell’economia, della finanza, delle professioni legali. Il sito che offre più annunci è Jobs.LU. Questo portale ha una grafica essenziale: gli annunci sono organizzati per area professionale, ma è gratuitamente possibile ricercare anche i profili e i contatti delle aziende iscritte a cui inviare candidature spontanee. Il settore che in Lussemburgo necessita di più professionisti è poi quello finanziario: lo strumento più completo per cercare un lavoro in quest’area è Efinancialcareers. In lingua inglese propone non solo annunci ma anche informazione, con una selezione di articoli e di schede sulla finanza e l’economia delle imprese basate in Lussemburgo.

Infine è più complessa invece la ricerca di lavoro in Belgio. Similmente a come accade per l’istruzione, anche il mondo del lavoro fa riferimento alle tre comunità linguistiche del paese. Anche in questo caso però, per avere una prima visione complessiva della realtà lavorativa, occorre rivolgersi ai centri del lavoro. Sul portale, in lingua francese e fiamminga, sono disponibili informazioni generali ma anche consigli direttamente rivolti agli stranieri. È inoltre presente una bancadati online aggiornata con annunci e offerte nelle diverse città belghe. Il Ministero del lavoro ha inoltre realizzato un portale specifico per il pubblico internazionale, con schede e informazioni destinate agli stranieri. Per quanto riguarda la ricerca di annunci online, il sito internet più popolare è Job Career. Con  oltre quattromila annunci offre il quadro più capillare delle posizioni aperte in tutte le regioni del paese: la lingua in cui è scritta ogni singola inserzione è anche quella ufficiale nel posto di lavoro di riferimento. L’iscrizione al sito è gratuita, è possibile mettere online il proprio curriculum vitae.
La maggior parte degli stranieri che vuole trasferirsi in Belgio è però interessato a un lavoro presso le istituzioni dell’Unione. In questo caso, oltre ai siti del Parlamento o della Commissione, bisogna tenere d’occhio il portale EuroBrussel. Questo portale offre annunci di concorsi e di posizioni vacanti presso tutte gli enti dell’Ue e gli uffici para-istutuzionali, ma anche informazioni utili sui corsi e i seminari per chi punta a una carriera in quest’ambito.


Scrivi un commento