CareerNews.it   |   CareerTv.it   |   CarrieraIn.it   |   FormazioneIn.it   |   MasterIn.it

Come difendersi dal mobbing?

24 nov 2010 Nessun commento
Come-difendersi-dal-mobbing

E’ importante seguire alcune regole quando ci si accorge di essere vittima del mobbing:

  • Non cedete allo scoramento e alla depressione;
  • Non pensate alle dimissioni: la prima cosa alla quale un mobbizzato pensa è quella di fuggire e di liberarsi dalla situazione stressante abbandonando il lavoro;
  • Raccogliete la documentazione delle vessazioni subite: è necessario che voi documentiate nel modo migliore possibile le azioni messe in atto nei vostri confronti;
  • Trovate colleghi disposti a testimoniare;
  • Tenete un diario di ogni azione mobbizante contenente data, ora, luogo, autore, descrizione, persone presenti, testimoni;
  • Non vi isolate: coltivate le vostre relazioni sociali, frequentate gli amici, rinsaldate i rapporti familiari.
  • Denunciate il mobbing: evitate però che le denuncie possano esporvi a ritorsioni o possibili querele per diffamazione.
  • Scrivete la storia del vostro mobbing. Divulgate all’interno dell’azienda le vostra situazione. Iscrivetevi a un’associazione contro il mobbing.

Infine mettete in forma scritta e fate protocollare o spedite per raccomandata A.R. ogni vostra richiesta e ricorrete alle vie legali.

E’ opportuno rivolgersi a un buon avvocato – meglio se specializzato nelle tematiche legate al lavoro o se ha già trattato cause di mobbing – che sicuramente non abbia legami con la vostra azienda. Chiarite subito gli obiettivi che intendete raggiungere – danno biologico, reintegrazione nel posto di lavoro, patteggiamento o risarcimento danni – e le strade da percorrere.


Scrivi un commento