CareerNews.it   |   CareerTv.it   |   CarrieraIn.it   |   FormazioneIn.it   |   MasterIn.it

Gli scienziati di domani si formano a Pavia

29 mag 2007 Nessun commento
Gli-scienziati-di-domani-si-formano-a-Pavia

Non sono numericamente al livello dell’area umanistica o di quella socio-giuridica, ma negli ultimi anni anche i master nell’area scientifica hanno registrato una crescita sensibile. Un fenomeno che si spiega non tanto con la difficoltà di trovare un lavoro a pochi mesi dal conseguimento della laurea (fenomeno più diffuso nelle altre aree disciplinari), quanto soprattutto con il mutato scenario del mondo del lavoro. Essere professionisti in un determinato settore – anche scientifico – richiede oggi competenze approfondite, analitiche e interdisciplinari. Un mix di competenze ed esperienze che non si possono acquisire con il solo percorso di laurea. Tra gli atenei italiani più all’avanguardia nella formazione specialistica per le scienze c’è Pavia, che propone un Master universitario internazionale in Scienza dei materiali. L’obiettivo di questo percorso formativo è creare esperti nella progettazione, realizzazione e valutazione di materiali per applicazioni nei campi della microelettronica, optoelettronica, sensoristica e dei dispositivi per il controllo dell’energia.

La parte didattica del master si svolge a Pavia tra febbraio e giugno (frequenza a tempo pieno, dal lunedì al venerdì), con lezioni tenute in buona parte da docenti stranieri di estrazione accademica e industriale. A luglio prende il via la fase pratica: cinque – sei mesi di stage presso aziende, enti o organizzazioni nazionali e internazionali che svolgono attività avanzata di ricerca e sviluppo nell’ambito della Scienza dei materiali. Il Master è rivolto a laureati (laurea specialistica) in Chimica, Fisica, Ingegneria o discipline affini, in possesso di una buona conoscenza della lingua inglese. Il numero massimo di iscritti ammonta a 20 unità, il costo è di 5mila euro. Sempre a Pavia si svolge il Master in Tecnologie nucleari e delle radiazioni ionizzanti, che punta a formare professionalità in un mercato ad alta crescita come quello delle applicazioni di tecniche nucleari, radiochimiche e di irraggiamento (radiazioni ionizzanti) in vari campi: dall’agricolo-alimentare al medico-farmaceutico, dall’ambientale ai nuovi materiali.

Attraverso un corso teorico di oltre 400 ore seguito da uno tirocinio pratico della durata di sei mesi presso istituzioni esterne anche straniere, gli allievi acquisiscono competenze specialistiche per operare presso centri di ricerca e impianti di irraggiamento industriali, nel settore della produzione dei radioisotopi e dei radiofarmaci per medicina nucleare oppure nei controlli di radioattività ambientale. Il master, veicolato in lingua inglese, accoglierà un massimo di 20 iscritti. Il costo di iscrizione ammonta a 4mila euro, ma sono disponibili borse di studio per il periodo di didattica residenziale.

 


Scrivi un commento