CareerNews.it   |   CareerTv.it   |   CarrieraIn.it   |   FormazioneIn.it   |   MasterIn.it

Wind Campus, un’iniziativa rivolta ai giovani

11 ott 2010 Nessun commento
02A12GGU

Wind Campus è l’iniziativa nata dalla collaborazione tra Wind e Ministero dell’Università e della Ricerca per diffondere l’Information and Communication Technology tra gli studenti. Promossa già per gli universitari, l’offerta coinvolgerà oltre 4 milioni di studenti delle scuole superiori in possesso della carta Io Studio, una sorta di tessera che consente ai ragazzi di usufruire di tutta una serie di agevolazioni concluse dal Miur sul fronte tecnologico e dell’accesso alla cultura. L’iniziativa Wind Campus si compone di 1.000 minuti e 1.000 sms al costo di 5 euro mensili per messaggiare e chiacchierare verso tutti gli utenti che hanno in attivo la stessa promozione. In più, per i primi 6 mesi, c’è la possibilità di navigare gratis in internet (per maggiori informazioni clicca qui). Wind ci spiega più in dettaglio la nascita del progetto e quali altre iniziative sono in programma per il mondo dei giovani.

D: Come nasce la collaborazione tra Miur e Wind?

R: La collaborazione tra Miur e Wind nasce da un comune impegno nell’utilizzare le proprie esperienze e competenze nell’ambito di iniziative volte alla diffusione dell’ICT all’interno della didattica e del percorso formativo degli studenti delle Scuole Superiori. Wind, da sempre attenta alle tematiche e alle esigenze del mondo giovanile, ha incontrato nel Miur un partner ideale per sviluppare ed estendere l’utilizzo delle ICT anche all’interno delle Scuole Superiori, individuando nelle telecomunicazioni un valido strumento per coinvolgere ed innovare in maniera produttiva la didattica e il percorso formativo degli studenti.

D: Sono previsti ulteriori accordi per il futuro?

R: L’intento è quello di proseguire nella collaborazione, individuando nuovi obiettivi e strumenti di sinergia tra il mondo delle comunicazioni e la fruizione delle ICT da parte dei giovani.

D: L’iniziativa era già stata promossa in favore degli studenti universitari, e adesso coinvolgerà anche quelli delle scuole superiori. Quali sono stati i risultati raccolti da Wind Campus nel corso del suo primo lancio, sia in termini di vantaggi per l’azienda che dal punto di vista del riscontro ottenuto presso i giovani?

R: Con il primo lancio di Wind Campus, Wind ha rafforzato la propria immagine istituzionale all’interno del mondo universitario offrendo nel contempo l’opportunità a giovani d’eccellenza di usufruire di borse di studio, dottorati e finanziamenti per la ricerca. Attraverso l’offerta Wind Campus, veicolata all’interno delle università con innovate attività field di street marketing, Wind ha sviluppato una community stabile all’interno della quale la comunicazione voce, SMS e Internet è fruita a condizioni privilegiate.

D: Non è la prima volta che Wind decide di stare “dalla parte dei giovani”, altre iniziative sono state promosse in questo senso: partecipazione ai careerday, finanziamento di borse di studio e assegni di ricerca, stage retribuiti all’interno dell’azienda, ecc. Quali altri progetti Wind ha in mente per valorizzare il talento?

R: Per mantenere vivo il contatto con il mondo dei giovani laureati e degli studenti, Wind ha deciso di investire sempre più risorse in iniziative di Employer Branding. Oltre alla partecipazione alle più note fiere del mondo del lavoro e al potenziamento dei nostri canali di comunicazione (social & professional media), incrementeremo la nostra presenza all’interno di Master di I e II livello, con testimonianze aziendali e case studies. Gli stage rappresentano il nostro impegno costante a fornire un’opportunità formativa completa, in grado di trasferire ai neolaureati know how e orientamento alla comprensione del contesto organizzativo. Le campagne di assunzione che rivolgiamo ai giovani laureati sono un esempio concreto di valorizzazione dei talenti: oltre all’inserimento a tempo indeterminato, investiamo in percorsi formativi distintivi.

D: Ci sono delle università con cui i rapporti di collaborazione sono più intensi e proficui?

R: Storicamente Wind intrattiene relazioni e collaborazioni con le università e gli atenei tra i più autorevoli d’Italia; i rapporti più intensi sono nati grazie a specifici programmi di Employer Branding e di Selezione.

D: Quali le figure professionali maggiormente ricercate da Wind? Ci sono attualmente delle posizioni aperte? E quali i requisiti del candidato ideale?

R: Wind ricerca figure professionali con diversi livelli di seniority nelle principali aree aziendali: Staff, Technology & Business Units. Le doti fondamentali per entrare a far parte di un’azienda dinamica e veloce come la nostra sono la versatilità, la flessibilità e il costante orientamento all’eccellenza. Il sito www.windgroup.it - Lavorare con Wind è costantemente aggiornato sulle ricerche attive.


Scrivi un commento