CareerNews.it   |   CareerTv.it   |   CarrieraIn.it   |   FormazioneIn.it   |   MasterIn.it

Progettare e promuovere un ambiente ecosostenibile

11 dic 2009 Nessun commento
ambienteecosostenibile

Cresce la domanda di mercato per specialisti in grado di progettare edifici e promuovere il territorio favorendo la sostenibilità ambientale, traducibile in termini di salvaguardia dell’ambiente ed uso razionale delle risorse, in minori consumi energetici, minore inquinamento dell’ambiente e, infine, in maggiore salubrità delle abitazioni e dei luoghi di lavoro.

Come leggere il territorio
Il Corep, in collaborazione con l’Università di Torino, organizza il Master in Sviluppo sostenibile e promozione del territorio. Scopo del corso è permettere al partecipante di fronteggiare le problematiche che sorgono in presenza di crisi ambientali come il global warming, la perdita di biodiversità, la gestione dei rifiuti, l’inquinamento della catena alimentare, i modelli rischiosi di produzione industriale e di uso delle risorse che mettono in pericolo la salute delle popolazioni e di promuovere strategie di transizione ecologica nei campi della produzione, del design, del consumo e delle politiche territoriali e d’impresa. Concetto chiave è quello della sostenibilità, punto cruciale per la riqualificazione del territorio ma anche importante vantaggio competitivo locale.
Il Master è aperto a laureati e laureandi in Scienze Politiche, Giurisprudenza, Economia, Lettere e Filosofia, Agraria, Psicologia, Ingegneria, Scienze della Formazione, Medicina e Chirurgia e Veterinaria. Indispensabile risulta la conoscenza della lingua inglese. Il percorso formativo prevede un numero massimo di 25 iscritti, è annuale e ha una durata complessiva di 1.763 ore, articolate in 448 ore di didattica frontale, 902 ore di studio individuale, 88 ore di seminari tematici, 250 ore di stage e in 75 ore dedicate alla prova finale. Il costo complessivo del master ammonta a 2.500 €.

Formazione24ore – Business School del Sole 24 Ore – organizza a Milano il Master in Management dell’energia e dell’ambiente con l´obiettivo di permettere a brillanti neolaureati di specializzarsi nel settore dell´energia e dell´ambiente. Il corso prevede cinque mesi di formazione in aula e quattro di stage. Il percorso è inoltre a tempo pieno, a numero chiuso e a frequenza obbligatoria.
Il programma risulta focalizzato in particolare sulle aree tematiche attinenti al mercato dell´energia, del gas elettrico e idrico e delle fonti rinnovabili. Particolare attenzione viene dedicata anche al nucleare e ai temi del marketing e della comunicazione di settore, dell’IT applicata all´energia e delle politiche ambientali. I destinatari del Master sono i giovani laureati e laureandi in discipline economiche, tecnico-scientifiche e giuridiche interessati ad acquisire le competenze per operare all´interno di imprese del settore energetico ed ambientale, della consulenza e delle istituzioni pubbliche, nazionali ed internazionali.
Lo stage finale verrà svolto presso imprese del settore energia e ambiente, istituzioni finanziarie e banche d´investimento, società di consulenza aziendale e di Energy Management e istituzioni pubbliche.

Lo sviluppo locale e internazionale
Stoà – Istituto di Studi per la Direzione e Gestione d’Impresa – organizza a Ercolano (NA), in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, il Master in International and local development.
Il corso mira alla preparazione di agenti di sviluppo da inserire in enti ed istituzioni specializzati nella promozione di politiche per lo sviluppo locale, per l’internazionalizzazione e l’innovazione delle imprese e del territorio.
Tratto peculiare del Master è la collaborazione scientifica con il Centro Interuniversitario di Economia Applicata alle Politiche per l´Industria, lo Sviluppo Locale e l´Internazionalizzazione dell’Università degli Studi di Ferrara, dell’Università degli Studi di Firenze e dell´Università Politecnica delle Marche. Il corso è full time, con una durata complessiva di 1600 ore suddivise in 700 ore di aula, 400 ore di laboratori professionalizzanti per lo svolgimento di analisi territoriali e simulazioni di progetto e 500 ore di stage presso enti e istituzioni. L’ammissione è subordinata al superamento del processo di selezione consistente in una valutazione dei titoli di studio, in test attitudinali, colloqui individuali motivazionali e verifica della conoscenza della lingua inglese. La quota di iscrizione e di frequenza ammonta a 7.000 € +IVA.

Progettare le aree verdi
L’Università degli Studi di Torino organizza a Biella il Master in Progettazione del paesaggio e delle aree verdi. Formare una nuova figura professionale capace di seguire con successo i vari ed articolati momenti del processo compositivo che porta alla realizzazione delle aree verdi è lo scopo principale del corso.
In quest’ottica gli insegnamenti previsti mirano ad orientare i partecipanti verso una visione multidisciplinare del tema della progettazione, fondamentale per l´impiego rispettoso e intelligente della vegetazione all´interno dei nuovi spazi e dell´ambiente. Il Master si articola in lezioni frontali, esercitazioni in campo, visite a luoghi rappresentativi di specifiche realtà territoriali, laboratori di progettazione, durante i quali sono previsti momenti di didattica interattiva e forme di studio guidato.
Le attività formative si suddividono in 700 ore distribuite in otto settimane nell´arco di nove mesi. Il conseguimento del Master universitario è subordinato al superamento di una prova finale. Il numero massimo di studenti ammessi è fissato in 50. È previsto un iter di selezione effettuato sulla base di un test a risposte multiple e della valutazione del curriculum vitae.

Un elenco completo dei master nell’area Ambiente è disponibile all’indirizzo:
www.masterin.it/ambiente-territorio


Scrivi un commento