CareerNews.it   |   CareerTv.it   |   CarrieraIn.it   |   FormazioneIn.it   |   MasterIn.it

Per i Talenti anticamera breve

03 ott 2007 Nessun commento
Per i talenti l'anticamera è breve

“Per i giovani dotati di talento e disposti a calarsi nel contesto lavorativo, la gavetta verso posizioni di vetta può essere più breve che in altri settori”.

Pamela Bonavita, Direttore assistenti & segretarie e sales & marketing di Page Personnel, agenzia del lavoro del gruppo Michael Page International, guarda con ottimismo alle prospettive lavorative di chi cerca lavoro in ambito commerciale.

D: Che competenze è necessario avere per entrare nel settore?

R: Economiche su tutte. Per questo motivo i laureati in Economia sono in cima alle preferenze delle aziende per il ruoli commerciali. Molto sostenuta è anche la richiesta di laureati in Scienze Statistiche. Qualche opportunità si presenta, infine, tra i laureati in Lingue, soprattutto per le attività internazionali.

D: Cosa fa concretamente in azienda un neolaureato?

R: Occorre non farsi illusioni da questo punto di vista. Le aziende non assumono un giovane fresco di studi affidandogli mansioni commerciali. Di solito viene dirottato nel supporto alla rete vendita, alle verifiche con il magazzino a mansioni amministrative. Insomma è impegnato nel cosiddetto back-office commerciale: chi dimostra talento e abnegazione, può però ambire a far carriera in tempi ragionevoli.

D: Come?

R: Puntando a ricoprire un ruolo nelle vendite dirette, magari dopo un anno o due di pratica con funzioni di assistenza o sviluppo del portafoglio clienti.

D: Molti annunci di lavoro prediligono, oltre alla laurea, anche un master specialistico. Avviene anche per i ruoli commerciali?

R: Non è escluso che avvenga, ma non è la norma. Dal mio punto di vista, è più utile frequentare un master dopo aver saggiato sul campo gli aspetti pratici del lavoro.

D: Quali sono i livelli retributivi per un neoassunto nel settore commerciale?

R: Nel caso di stage la forbice è molto ampia: si va dalla collaborazione gratuita ai mille euro mensili. Nel caso di contratto a termine o a progetto la media è tra i 17 e i 23 mila euro lordi annui.

Leggi anche : Le figure piu’ richieste in ambito commerciale


Scrivi un commento