CareerNews.it   |   CareerTv.it   |   CarrieraIn.it   |   FormazioneIn.it   |   MasterIn.it

A Torino e Genova si studia medicina

25 set 2007 Nessun commento
A Torino e Genova si studia medicina

Il Corep di Torino organizza un Master in Deglutologia, una disciplina che sta vivendo una vera e propria esplosione negli ultimi anni, in relazione alla scoperta di numerose malattie legate a turbe delle deglutizione. Il master è aperto a logopedisti e a medici specialisti in: Audiologia, Foniatria, Otorinolaringoiatria, Gastroenterologia, Anestesiologia, Scienza dell’Alimentazione e S.d.A. – indirizzo Nutrizione Clinica. La selezione avviene sulla base del curriculum vitae (voto di laurea, tesi svolta, esperienze affini al percorso proposto dal master) e di un eventuale test di ammissione. Il numero di iscritti non può superare le 25 unità.

Il corso ha durata annuale (da novembre a ottobre) e si snoda lungo 929 ore, suddivise tra 779 ore di didattica (lezioni frontali ed esercitazioni) e 150 ore di progetto applicativo in laboratorio. Le principali aree di approfondimento sono: anatomia e fisiologia della deglutizione in età evolutiva, adulta e senile; tassonomia ed epidemiologia dei disturbi della deglutizione; semeiotica generale in età evolutiva ed adulta; elementi di ortodonzia e vizi orali; turbe della deglutizione in età evolutiva e disfagie evolutive precoci; aspetti nutrizionali nelle alterazioni della deglutizione. Al termine del master (indispensabile la frequenza di due-terzi delle lezioni) è previsto il rilascio del titolo di master, con l’attribuzione di 60 crediti formativi. La quota di iscrizione, comprensiva delle tasse universitarie, ammonta a 2mila euro. Il numero degli iscritti non può superare le 20 unità.

Etnomedicina e Etnopsichiatria: salute, ricerche e interventi in contesti multiculturali è il titolo del master universitario di II livello organizzato dal Perform di Genova e promosso dalla facoltà di Lettere in collaborazione con altri enti come il Centre George Devereux, Centre Universitaire d’aide psychologique di Parigi e l’Asl3 della Liguria. Un corso che punta ad arricchire il bagaglio formativo degli assistenti sociali e scolastici con informazioni nelle aree dell’antropologia, dell’etnopsichiatria e dell’etnomedicina. L’obiettivo del corso è fornire competenze sufficienti a trovare un impiego all’interno di contesti multiculturali in cui si incontrano persone provenienti da diversi contesti sociali e geografiche e competenze per integrare e far convivere le diversità. Il corso è destinato a personale medico e sanitario, psicologi e psicoterapeuti, educatori professionali, operatori della scuola, mediatori culturali, operatori di strada, operatori della giustizia, delle forze dell’ordine, dirigenti di istituzioni, programmatori e pianificatori dei servizi sanitari e scolastici. Il percorso formativo si articola in due momenti principali: 300 ore di attività d’aula e 400 ore di tirocinio. Le principali aree di approfondimento sono: Psichiatria, psichiatria transculturale, etnopsichiatria e etnopsicoanalisi; storia dell’etnoiatria; antropologia tra biologia e cultura; etnomedicina e sistemi di cura. È aperto a un numero massimo di 32 allievi e la quota di iscrizione ammonta a 3.790 euro.


Scrivi un commento